Contenuti

Sobre fetichismo y mistificación como formas de apariencia. Una lectura de la crítica de la economía política de Marx

Download PDF
Sommario

Nell’articolo si propone una interpretazione della critica dell’economia politica di Marx articolata intorno ai concetti di feticismo e mistificazione intesi come forme di apparenza. Si sostiene la tesi che tali concetti, lungi dall’essere, come ha spesso sostenuto la tradizione marxista, una semplice risorsa retorica o vestigi di una pessima filosofia idealista, costituiscono, in quanto concetti di pieno diritto, una parte constitutiva e fondamentale del nucleo teorico dell’opera matura di Marx. Si presenta il significato di entrambi i concetti e delle loro forme come forme dell’apparenza e, a continuazione si mostra la funzione, che consideriamo architettonica, di entrambi i concetti per la struttura interna della critica all’economia politica. Riteniamo, in sintesi, che il concetto di feticismo è centrale per la comprensione della teoria del valore di Marx, e che il concetto di mistificazione è fondamentale per capire ciò che possiamo chiamare una teoria del plusvalore e l’intero sviluppo concettuale dei libri I e III de Il Capitale

Parole chiave

Critica dell’economia politica, feticismo, mistificazione, apparenza, teoria del valore, surplus

Testo completo – Spagnolo (pdf)

 

Leave a Reply